L’ azienda agricola  L’ Albero del Riccio,  a conduzione familiare, sita a Paternopoli, metri 500 slm, è specializzata nella produzione di Olio Extravergine di Oliva.  Impegnata nell’ agricoltura rispettando l’ ambiente, la natura, coltiva e preserva usi,costumi e tradizioni contadine,  con un occhio all’ innovazione e alla cultura, l’ albero del riccio produce un eccellente olio, rinomato e riconosciuto , premiato con due olive dalla guida di olio extravergine di oliva di Slow Food. L’ azienda si estende sul versante di un colle per circa 5 ettari,  in un unico fondo, di cui 3 ettari ulivetati e 1/2 ettaro di vigneto. L’ uliveto conta circa 500 piante,  marinese e ravece, il tutto con piante secolari, che ne fanno un suggestivo contesto paesaggistico, con la vista sulla Valle del Calore e i Monti Picentini.

Tradizione  e passione per la natura e il territorio, insieme alla  cultura e memoria sono  punti cardini della filosofia dell’ Aziende Agricola L’ Albero Del Riccio, nella coltivazione e nel degustare i prodotti dell’ azienda. Il vigneto  è dedicato a Don Peppe Diana, il prete di Casal di Principe che aveva dedicato la vita e l’impegno pastorale alla lotta per contrastare illegalità, gli abusi, ucciso dalla camorra nel’ 94. Mentre per l’olio ogni anno viene decisa una frase diversa sull’ etichettura, dettata dal contesto storico, dal costume e società, come ad esempio il disegno di Handala, di un bambino sempre di spalle con le mani intrecciate dietro la schiena in segno di rifiuto e, come una presenza muta ma ostinata ,volta le spalle a chi ha voltato le spalle al dolore dei palestinesi e guarda, guarda le vicissitudini della sua gente. Se sul volto di Handala ci sono lacrime o sorrisi solo quella gente potra scorgerli, perchè è girato costantemente verso di loro. Handala è, e sarà, un simbolo di protesta silenziosa, ma continua, e di speranza. L’ albero del riccio, non vuole barriere tra coltivatore e non, ma sedersi sotto un albero, intorno ad un tavolo degustando, con armonia, con coscienza, con gusto, discutendo, imparando, apprendendo che la vita e la natura sono in simbiosi e non separati, che la dignità delle persone è un bene da salvaguardare, cosi come l’olio ,un dono della natura per la nostra salute.

La produzione è limitata e di qualità,  prende il nome di MELAVERDE, disponibile nelle seguenti tipologie:

Olio Monovarietale Marinese

fruttato di oliva medio con note verdi di foglia, di mela e di mandorla; al gusto presenta toni di amaro e piccante medi, accompagnati da tenui sensazioni di dolce.

Olio Monovarietale Ravece

toni di amaro e piccante decisi ed equilibrati, perfettamente bilanciati dal sentore fruttato di oliva intenso con chiaro aroma erbaceo e spiccate note di pomodoro verde, foglia di pomodoro e carciofo.

 

La marinese e la ravece sono piante del territorio irpino.

Inoltre l’albero del riccio è impegnata anche nella coltivazione di vigneto aglianico in purezza & Taurasi, prossimamente all’ imbottigliamento. La fatica, il duro lavoro, la passione, e la cultura fa si chè possano portare sulle vostre tavole solo prodotti di eccellenza

Chiedi Via Whatsapp